Squadra

Comprendiamo che il nostro compito non è persuaderti o dissuaderti, il nostro ruolo è molto semplice e diretto, ovvero informarti bene sul dispositivo che stai cercando. Non vogliamo che i consumatori siano fuorviati, quindi le nostre energie sono sempre investite nel guidare il consumatore a raggiungere il miglior scenario possibile per il suo acquisto soddisfacente.

Mattia Bianchi – Fondatore

Quando la community delle startup ha guardato per la prima volta al concept de IlSoletrecentosessantagradi, non molti ci hanno creduto. Mattia Bianchi non ha lasciato che questo ferisse il suo umore e ha iniziato a lavorare con ancora più veemenza verso la sua passione. Il viaggio non è mai stato facile, il suo progetto ha incontrato diversi ostacoli, ma la sua convinzione ha tenuto a galla Il Soleatrecentosessantagradi in quelle fasi difficili.

Il sito Web è ora molto acclamato e ci sono ampie fregature sul mercato. Ci sono molti che stanno cercando di copiare e incollare l’idea, ma nessuno può compensare con il denaro qualcosa che è stato costruito dall’amore e dallo sforzo.

Mattia è pronto per essere il prossimo sulla storia di copertina di FeelTech Magazine, che ha una diffusione globale ed è tra le riviste più rispettate nel mondo tecnologico.

Non si sa ancora cosa ci aspetta, ma come il fondatore Mattia ha promesso al suo tè e alla comunità di utenti che continueranno a innovare e rimarranno sempre all’avanguardia quando si tratta di tecnologia ed esperienza utente. Sente che la portata è vasta, l’unica cosa che deve essere fatta è catturare la portata e l’immaginazione del mondo tecnologico.

Pippa Longo – Scrittrice

Se pensi che qualcuno conosca la tecnologia meglio di Pippa Longo, potresti sbagliarti. Ci lavora da circa sette anni e ha ricoperto posizioni di rilievo presso Kraft Tech, All Tech e varie altre organizzazioni.

Pippa ha iniziato la sua carriera all’età di 25 anni come scrittrice junior de Il Soletrecentosessantagradi. Tuttavia, ha presto scalato le classifiche ed è diventata la scrittrice più ricercata del settore.

Era un fatto pubblicamente noto che il suo ufficio era inondato di offerte da tutti gli angoli del mondo, eppure tra tutte le offerte che giacevano sulla sua scrivania, lei prese quella che era arrivata dallo stesso Il Soletrecentosessantagradi. Era un’offerta per la promozione al posto appena creato di Chief Content Officer.

Pippa spiega in una delle interviste che la cultura del lavoro e la portata delle opportunità sembravano piuttosto eccitanti nella sua azienda, quindi non aveva motivo di cambiare. Il suo nuovo post ha persino spinto la busta delle opportunità verso orizzonti molto più ampi di quanto chiunque altro avesse mai sperimentato nel campo della scrittura di contenuti.